SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

SERVIZI LEGALI
servizi legali
Assistenza giudiziale in materia ambientale
CONSULENZA NORMATIVA
consulenza normativa
Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, audit di conformità
CONSULENZA CERTIFICAZIONI
Ambiente Qualità Sicurezza
Assistenza e consulenza su sistemi di gestione e certificazioni di prodotto
FORMAZIONE 
Formazione
Corsi per aziende e Enti pubblici
FINANZIAMENTI
assistenza finanziamenti
Ricerca finanziamenti, assistenza e realizzazione progetti  
SERVIZI ON-LINE
Servizi on-line
Pareri giuridici on-line servizio di aggiornamento normativo



News / Nazionali / Rifiuti

23-02-2019

Rifiuti, modello unico di dichiarazione ambientale per l'anno 2019 (MUD)

Pubblicato sulla GU del 22 febbraio 2019 il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 24 dicembre 2018, recante “Approvazione del Modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno 2019”.

Il DPCM approva il nuovo modello di dichiarazione ambientale per l'anno 2019 (MUD) e relative istruzioni (in allegato) sostituendo quello approvato con Dpcm 28 dicembre 2017.

Il decreto è composto da un solo articolo e da 4 allegati, il primo dei quali reca le istruzioni per la compilazione, i soggetti obbligati, la comunicazione semplificata, nonché le specifiche comunicazioni per singole tipologie di rifiuti.

Il decreto inoltre ricorda che il MUD deve essere presentato, di regola, entro il 30 aprile di ogni anno, come previsto dalla legge 25 gennaio 1994, n. 70, ma quest'anno la presentazione del Mud deve essere effettuata entro il 22 giugno 2019 ex art. 6, c. 2 bis, L. 70/94. Infatti, il citato comma prevede che: “Qualora si renda necessario apportare, nell’anno successivo a quello di riferimento, modifiche ed integrazioni al modello unico di dichiarazione ambientale, le predette modifiche ed integrazioni sono disposte con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, da pubblicare nella Gazzetta Ufficiale entro la data del 1° marzo; in tale ipotesi, il termine per la presentazione del modello è fissato in centoventi giorni a decorrere dalla data di pubblicazione del predetto decreto”.

Il Modello Unico di Dichiarazione ambientale è articolato in Comunicazioni che devono essere presentate dai soggetti tenuti all’adempimento e, in particolare, il provvedimento contiene il modello e le istruzioni per la presentazione delle seguenti Comunicazioni:

  1. Comunicazione Rifiuti
  2. Comunicazione Veicoli Fuori Uso
  3. Comunicazione Imballaggi, composta dalla Sezione Consorzi e dalla Sezione Gestori Rifiuti di imballaggio
  4. Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche
  5. Comunicazione Rifiuti Urbani, Assimilati e raccolti in convenzione
  6. Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche

 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it