SERVIZI OFFERTI - contattaci Richiedi un preventivo on-line o contattaci per informazioni

Servizi legali

Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia ambientale

Consulenza normativa

Consulenza giuridica ambiente e sicurezza, Audit di conformità

Consulenza certificazioni

Consulenza Sistemi di gestione e Certificazioni di prodotto

Servizi on-line

Pareri giuridici on-line, Servizio di aggiornamento normativo



News / Dalle Regioni / Emilia-Romagna

29-09-2020

Emilia-Romagna, ispezioni negli stabilimenti RIR anche da remoto

Con Determinazione n. 15438 del 10/09/2020, la Regione Emilia-Romagna per gli stabilimenti a rischio di incidente rilevante (RIR) di soglia inferiore ha approvato il documento "Criteri per lo svolgimento delle ispezioni di cui all´articolo 27 del D.lgs. 105/2015 mediante l´uso di tecnologie audio/video per la comunicazione a distanza di cui alla circolare DCPREV n. 9143 del 9/7/2020”, limitandone l’applicazione, in via sperimentale, al solo periodo di emergenza sanitaria legato alla diffusione del SARS CoV-2.

A tal riguardo, la determinazione precisa che in tale documento, tutti i riferimenti alle procedure relative agli stabilimenti di soglia superiore sono da intendersi riferiti alle procedure relative agli stabilimenti di soglia inferiore, ai sensi della vigente normativa regionale;.

Come si legge nel documento, il periodo di emergenza sanitaria connesso alla diffusione del SARS-CoV-2 ha determinato limitazioni nello svolgimento delle attività di controllo sul territorio nazionale, coinvolgendo anche le ispezioni sul sistema di gestione della sicurezza negli stabilimenti a rischio di incidente rilevante (RIR) ai sensi dell’art. 27 del D.lgs. 105/2015. 

Al fine di garantire lo svolgimento dell’attività ispettiva nel rispetto delle necessarie misure di sicurezza, il Ministero dell’Interno, il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, INAIL e ISPRA hanno predisposto un documento in cui sono introdotte modalità alternative di svolgimento delle ispezioni degli stabilimenti RIR di soglia superiore, basate sulla possibilità di eseguire alcune fasi delle stesse da remoto, tramite l’uso di tecnologie audio/video per la comunicazione a distanza, ad esempio mediante videoconferenza (Circolare VV.F DCPREV n.9143 del 9/7/2020). 

Per questa modalità di attuazione, la Commissione ispettiva si attiene comunque strettamente alle modalità e ai criteri indicati nell’Appendice 2 dell’Allegato H del D.Lgs.105/2015, previa opportuna individuazione di quanto possa essere svolto mediante esame documentale, di quanto richieda a complemento la presenza in loco e di quanto debba necessariamente essere svolto in presenza.


 

Newsletter
ISCRIVITI
gratuitamente per
ricevere le novità
pubblicate nel sito
StudioBrancaleone.it